Portacellulare estivo

Tutorial
Portacellulare estivo


Come prima cosa prendiamo il nostro cellulare e con il righello misuriamone l’altezza, la larghezza e anche lo spessore. Io per comodità, ho riportato queste misure su un foglio di carta, ritagliando la sagoma del mio smartphone.


Partendo da queste misure, tracciamo la sagoma del rettangolo di base del nostro portacellulare. La calcoliamo in questo modo:
Larghezza = Larghezza dello smartphone + Spessore dello smartphone + 1,5cm
Lunghezza = Doppia Altezza dello smartphone + Spessore dello smartphone + 1cm
Aiutiamoci con il righello e la matita per tracciare la sagoma sul foglio di gomma crepla.

Per controllare se abbiamo preso le misure correttamente, appoggiamo il nostro cellulare sulla gomma crepla e spostiamolo muovendolo di lato in lato per controllare di non aver segnato misure troppo strette. Se abbiamo sbagliato qualcosa, siamo ancora in tempo a correggere!
E ricordiamoci che a preoccuparci devono essere solo delle misure troppo strette: se abbiamo misurato abbondando, potremo tagliare in un secondo momento le parti in eccesso!
Quando le nostre misure sono giuste, possiamo tagliare la gomma!
La gomma crepla è un materiale molto morbido,
quindi si può tagliare direttamente con le forbici o con un cutter.

Ora che il nostro rettangolo è stato tagliato, lo possiamo piegare a metà come mostrato nella foto qui accanto.
Facciamo poi ben pressione sulla linea di piega in modo che rimanga la traccia della piegatura.


Ora dovremo essere veloci e precisi: dobbiamo lavorare prima che la colla si asciughi.

Apriamo di nuovo la base e tracciamo due linee di colla a caldo sui suoi bordi,
dal punto di piega verso l’esterno.
Facciamo questa operazione solo su metà della base, come mostrato nella fotografia qui a sinistra.


Ora pieghiamo di nuovo la base, come avevamo fatto prima. Possiamo così fissare i bordi del nostro portacellulare.
Per far sì che la colla non faccia spessore e che non riduca le dimensioni interne della busta (con il rischio che poi il cellulare non entri più!!!), dobbiamo cercare di fare pressione dal centro della busta verso i bordi laterali. In questo modo, se c'è della colla in eccesso, questa verrà spinta verso l'esterno. Attenzione quindi anche ai mobili su cui vi state appoggiando!
Ora che la colla è stata schiacciata, aspettiamo che sia completamente asciutta.
Poi possiamo rifinire i bordi della nostra custodia. Anche in questo caso possiamo usare il cutter o delle forbici e, se vogliamo creare un effetto più particolare, possiamo usare delle forbici con le lame sagomate, a onde, a zig-zag, o con veri e propri decori a bordura.  Se vi piace l'idea di usare le forbici sagomate però, fate prima una prova di taglio su un piccolo pezzo di scarto della gomma: spesso queste forbici sono pensate per tagliare solo il cartoncino e quindi non riuscirebbero a tagliare, o a tagliare bene e in modo preciso.

Ora che la base del nostro portacellulare è pronta possiamo iniziare a decorare!
Io ho deciso di fare una decorazione angolare, ma voi lasciatevi trasportare dalla vostra creatività. Usiamo il cordino di cotone per creare un ghirigoro e fissiamolo qua e là con la colla a caldo man mano che procediamo.
Ricordiamoci però che i punti su cui si vede la colla, poi dovranno essere coperti con delle decorazioni, quindi è meglio non abbondare, soprattutto nel caso in cui vogliamo una decorazione non troppo ricca di elementi, come la mia!

Ora è arrivato appunto il momento di coprire la colla a caldo usando le decorazioni che abbiamo scelto. Io ho fatto una decorazione fatta di pochi elementi, ma l’ho resa particolare facendo passare le decorazioni sopra e sotto al cordino, in modo da dare l'idea che siamo “impigliate” nel cordino stesso.
Per farlo ho sfruttato i tratti di cordino non bloccati dalla colla a caldo,
ed in questo modo ho anche dato alla decorazione un po' di  movimento.

Adesso il portacellulare è davvero finito! Provatelo subito!
Ma se volete aggiungere la tracolla, dovrete fare due buchi
sugli angoli alti della bustina portacellulare e fissare ad essi con dei piccoli nodi
un nastro o un cordino o anche una piccola catena, da fissare con due anellini di congiunzione
(in questo caso c'è da ricordarsi però che il metallo al sole si scalda tanto!!!)


Se già non l'avete fatto, vi invito a guardare tutti gli altri tutorial
che vi propongo fra le pagine di questo sito:
sono sicura che vi verrà voglia di fare un mucchio di cose carine!

E poi commentate, scrivetemi e condividete tutto quello che vi piace
con le vostre amiche usando i bottoni social in fondo ad ogni articolo!

Ricordatevi che vi aspetto con tante altre bellissime avventure creative anche
sulla mia pagina Facebook e sul mio canale di YouTube!
A presto! ^___*

Nessun commento:

Posta un commento