Sfida il tuo disordine


Negli ultimi anni sembra ci sia stato il boom dell’ordine. Sono quasi certa che se ti parlo di Marie Kondo, del libro “Il magico potere del riordino” o del “kabebo” tu sai di cosa ti sto parlando.

…E stavolta parto facendoti una domanda: tu sai quanto e quale materiale creativo possiedi?
Non bastano risposte vaghe come “Ho delle scatole piene di perle e perline e materiale per fare i bijoux”. Sai, senza andare controllare nelle scatole di cui sopra, se hai delle perle tonde rosa, ad esempio? Non ti chiedo il diametro delle perle rosa che hai, ma solo perché sono buona!


Avere ben chiaro ciò che hai a disposizione
ti fa risparmiare tempo, soldi e stress.

Non ci credi? Ti faccio degli esempi.
Se sai ciò che possiedi:
  • Puoi comperare solo il materiale che ti serve davvero.
    Se sei tanto disordinata, di solito succede così: ti trovi a rovistare in diecimila scatole continuando a dire “Ma io ero sicura che fosse qui!”, fino a che decidi che, piuttosto che cercare ancora, fai prima a comperare ciò che ti occorre.
    Già hai perso un mucchio di tempo invano, e ne perderai altro a rimettere via le diecimila scatole che hai tirato fuori. E in più… Quanto ti costa quel materiale che comprerai?
    Ah, ti avviso: di solito succede che appena hai il nuovo materiale in mano, finalmente salta fuori quello uguale che già avevi a casa, perché sì, ce l’avevi!
  • Puoi sfruttare tutte le occasioni per vendere le tue creazioni.
    Quante volte ti capita che la tua collega ti chieda di farle una collana più o meno come quella che stai indossando, ma usando perle di un altro colore?
    Ad una proposta del genere non si può esitare.
    Se però non sai con precisione il materiale che hai disponibile, finirai per fare preventivi o progetti basandoti sulla tua fantasia e non su quello che sei sicura di avere già disponibile a casa. Non è un male, ma per realizzare il tuo manufatto magari dovrai comperare del materiale che scopri di non avere e allungherai così i tempi di attesa.
    Tempi di attesa lunga equivalgono a clienti meno soddisfatte, di solito. Puoi permettertelo? Magari nel frattempo la collega cambia idea…
  • Sei sempre rifornita, non resti senza materiale. Un ordine all'ultimo minuto non ti manda in panco.
    Se sai che stai per finire la colla o il pannolenci verde, potrai già iniziare a riordinarli senza correre il rischio di rimanere davvero senza.
    Soprattutto con l’avvicinarsi del Natale è bene non restare senza il materiale più gettonato.
    Acquistare per tempo quello che ti serve, ti permette di ridurre le arrabbiature e i nervosismi tuoi (perchè il corriere ritarda a farti le consegne del tuo materiale) e dei tuoi clienti (che aspettano che tu riesca a fargli avere ciò che ti hanno richiesto).
    ...E dato che magari il corriere ritarda la consegna anche quando deve far arrivare a destinazione il tuo oggetto ormai finito, forse è meglio essere in grado da subito di iniziare a lavorare non appena ti vien fatta una richiesta!
Ricordati però che anche se sai cosa possiedi ma non sai esattamente dove ce l'hai, puoi avere qualche problema!
Soprattutto se hai molto materiale creativo, tenerlo in ordine è fondamentale per non incappare in inconvenienti, che a volte rubano tempo, altre volte soldi, altre ancora serenità …e a volte un po’ di tutte queste cose!!!


Quindi… ti va di iniziare a fare un po’ di ordine?
Hei, se sai che la tua situazione è un po’ grave (sei tipo quella delle diecimila scatole), prendi la cosa a piccole dosi.
Oggi occupati solo di una scatola o un cassetto. E un pezzettino per volta, con un po’ di costanza, tutto sarà in ordine!
Credimi: mettere a posto non piace a nessuno, ma conviene farlo. Quindi è inutile distruggersi di lavoro per un giorno intero e ritrovarsi poi a non voler più far ordine per sei mesi!

Ecco come puoi iniziare.
Per prima cosa scegli la zona da sistemare. Una scatola, un ripiano, un’intera anta d’armadio, quello che vuoi. Ricordati, un pezzettino alla volta!
E scegli con cura: se sai che poi devi portare tua figlia a danza o devi andare a fare la spesa, basati sul tempo che hai a disposizione, e cerca di finire prima di doverti per forza dedicare ad altro.

Scelto l’obbiettivo, prendi tutto ciò che c’è in quello spazio ed appoggiati su un piano spazioso. Puoi metterti sul tavolo, sul divano, sul letto… persino sul pavimento!
Ora inizia a dividere il materiale per il decoupage da quello per realizzare bijoux o dai gomitoli di cotone, fai una suddivisione secondo l’argomento o la tecnica creativa.
Se ti capita in mano un oggetto che ha già un suo posto riservato, mettilo al suo posto subito.
Quando hai finito di smistare questi primi oggetti, prendi un sacchetto o una scatola per ogni gruppo e riponi lì dentro tutto il materiale di quel mucchietto.
E’ una soluzione provvisoria, sia chiaro! Ma almeno inizierai ad avere il materiale un po’ più suddiviso e facile da trovare.
E adesso guarda l’ora. Se hai ancora tanto tempo, puoi sfidare un altro cassetto oppure accontentarti e dedicarti a un po’ di creatività! Te lo sei proprio meritato!


PS: Vuoi rendere questo lavoro un po’ più frizzante e divertente?
Ti do due spunti:
- Chiama a raccolta i tuoi figli e dai a ciascuno un po’ di cose da smistare e fate tutti insieme una gara a chi finisce prima!
- Puoi usare un timer per fissare un tempo limite e mettere come sottofondo una musica allegra e ritmata. Divertirsi aiuta sempre!


Ed ora, condividi questo post con le tue amiche creative più disordinate
e fate squadra per aiutarvi in questa lotta contro il disordine!

Poi ditemi come è andata qui nei commenti oppure su Facebook! 😉

Elisa - Creaidee

Nessun commento:

Posta un commento