Concediti tempo



Nel periodo che precede il Natale siamo bombardati dal concetto che “bisogna essere più buoni” e la frase “concediti tempo” sembra proprio un’eco di questo clima di feste. Sembra una frase fatta per colpire, e catturare l’attenzione.
In effetti lo è anche, ma non è una frase inutile. Anzi: io la trovo molto ricca.
La leggo dandole più significati diversi, e per ciascuno di essi faccio delle piccole riflessioni che magari possono essere utili.


Concediti Tempo… per Migliorare
Sei creativa e fantasiosa, ti muovi velocemente da un progetto a quello successivo. Va bene, ma rallenta un po’ ogni tanto per osservare quello che hai fatto e per valutare gli errori e le imperfezioni che potresti correggere. E poi metti in pratica quel che hai ricavato dalle tue valutazioni.
La creatività è fatta di prove, di sfide a noi stesse, di tentativi falliti e di ostinazioni tenaci.
Quindi concediti il tempo di imparare attraverso la teoria, ma soprattutto attraverso la pratica: gli hobby manuali vivono di mani che lavorano, non solo di teste che generano idee!
Se ti senti arrivata al tuo massimo livello possibile, allora prenditi del tempo per confrontare le tue opere con quelle di qualcuno che tu ammiri e che ritieni più bravo di te… e riparti verso il tuo miglioramento.


Concediti Tempo… per Crescere
Chi passa in pochissimo tempo dal buio dei vicoli alle luci della ribalta, di solito altrettanto in fretta scompare. Quindi tu non avere fretta: concediti il tempo di crescere piano, secondo l’impegno che oggettivamente ci vuole e quello che tu puoi concedere a questa attività.
Sii costante, sii concentrata, impegnati rispettando le regole e rispettando te stessa.
Lascia però anche agli altri il tempo di scoprirti, conoscerti e affezionarsi a te, di ammirarti per quello che fai e per quello che sei.


Concediti Tempo… per Progettare
Fai diventare i tuoi sogni dei veri e propri progetti, proprio come faresti per un viaggio: programma, progetta, pianifica, stabilisci i tempi ed i percorsi.
I piani andranno modificati sicuramente, perché niente dipende solo ed esclusivamente da te o da quello che fai tu, ma farli prima è importante.
Pianificando puoi vedere molto più chiaramente la strada da fare, guadagnare tempo quando magari ne hai poco, affrontare i contrattempi in modo più rapido ed efficace, essere più presente e più costante, puoi raddrizzare il tiro quando un colpo non colpisce esattamente il bersaglio.
Fare progetti ti fa anche andare avanti, perché ti fa focalizzare sul fatto che la tua meta non è alla fine della settimana, ma è oltre a cose che devi ancora da fare e a cui devi dedicarti! Avere progetti a medio e lungo termine ti aiuta nei momenti “no”, ti motiva, ti sprona e ti supporta.


Concediti Tempo… per Rilassarti
Siamo alla fine dell’anno. Ti porti sulle spalle le stanchezze dei mesi passati. Il lavoro che hai fatto bene, ti ha dato soddisfazione ma ti ha anche richiesto energie per riuscire così; ciò che non è andato bene, ti è costato comunque impegno e ti ha lasciato addosso delusione e stanchezza che magari non sei riuscita a smaltire del tutto, soprattutto se ti sei ributtata a capofitto in qualche altro progetto.
Anche se questo è il periodo più intenso dell’anno per te che sei creativa, trova il tempo per respirare e goderti un po’ di relax e coccolarti un po’. Bastano anche piccoli gesti e pochi minuti, ma che siano senza pensieri che ti frullano nella testa.
Più ti stressi, più sei improduttiva. Quindi un po’ di quiete gioverà anche al tuo lavoro.
E concediti attimi di relax anche per premiarti quando ottieni un buon risultato… perché te lo meriti!


E questo post, che ha tanto l’aria di una letterina di Natale, in verità vorrei che fosse un augurio valido ogni giorno, per tutto l’anno e tutti gli anni.
Ma se vuoi, puoi anche prenderlo solo come un elenco di buoni intenti per questo prossimo 2018, dato che siamo in periodo di bilanci e buoni propositi.
…In ogni caso tu provaci, a concederti tempo…
Male di sicuro non ti farà!


Scrivimi nei commenti i modi in cui ti concedi tempo, o vorresti concedertene,
o dimmi se hai altri modi di interpretare la frase che dà il titolo a questo post!

Elisa - Creaidee

Nessun commento:

Posta un commento