Cinque artiste (più una!) ed il premio bonus

 
Dopo varie settimane torno a parlarvi dell’Evento Creativo “Circus Art Fair” perché,
come sapete (ve lo avevo scritto QUI), la vincitrice, Deborah H. Asper,
ha deciso di accettare anche il premio bonus
previsto dall’iniziativa.
Di cosa si tratta?
Di un omaggio artistico! Di un riconoscimento alla sua bravura e al suo talento,
fatto da parte di tutte noi componenti della giuria
che -in questa “esposizione” collettiva di Circus Art Fair- abbiamo ritenuto che la sua opera
fosse fra tutte le opere partecipanti quella più rappresentativa della creatività, dell’arte,
della manualità, della capacità di esprimere ed esprimersi attraverso le forme e i colori.

Arte.
In Deborah ne scorre a fiumi. Fiumi grandi. Fiumi sempre in piena.
Altri fiumi, diversi, con altri percorsi, ma non meno grandi e non meno ricchi, sono quelli che scorrono in Beatrice, Rosanna, Silvia, Valentina e me.

Noi abbiamo quindi avuto -dopo l’arduo compito di stabilire il vincitore di Circus Art Fair- anche il compito di riproporre, reinterpretare, rappresentare l’Arte di Deborah.
Come vi dicevo e come avete potuto scoprire negli articoli dedicati a ciascuna di noi (Link sui nomi qualche riga fa!), sapete che ci occupiamo ciascuna di arte e creatività in un modo differente, ciascuna di noi ha la sua storia creativa e le sue peculiarità artistiche. Eppure tutte noi siamo state rapite dall’opera di Deborah.

Non solo “Introspection” (l’opera vincitrice di Circus Art Fair), ma tutte le creazioni di Deborah sono state coinvolte in questo nostro premio, che non è un premio per lei soltanto.
Abbiamo percorso in lungo e in largo il mondo dei Troll creati da Deborah.

Ci siamo lasciate incantare e rapire …e abbiamo iniziato a creare!

Ne sono nate cinque opere, in cui l’arte di Deborah
si fonde con quella di Beatrice, di Valentina, Silvia, Rosanna, Elisa…

Questo premio è anche nostro, perché esprimerci attraverso arte e creatività è il nostro vivere;
perché farlo ispirandoci a qualcuno che stimiamo è stimolante,
dato che ci spinge a sperimentare dando il meglio di noi, e ci può far scoprire cose nuove.
Personalmente posso ammettere di essere davvero soddisfatta e felice. Ed orgogliosa di tutte noi, e del nostro lavoro.

Ma ora è tempo di svelarvi i nostri manufatti e raccontarveli un po’.



 
Beatrice Fiorino, ispirandosi proprio ad “Introspection” ha creato la sua opera “Introspection Tattoo”, una illustrazione che raffigura il volto di Introspection in stile tattoo blackwork.

Si è avvalsa solamente di pennarelli neri e del dotwork per dare risalto alle rughe e all'espressione accigliata di Introspection, ed ha aggiunto solo in seguito al computer uno sfondo dai colori scuri e tenui per amplificare il senso di malinconia.

“Il motivo per cui ho scelto questa opera di Deborah è semplice”, dice Beatrice. “Introspection è una di quelle opere che ti colpisce dentro sin dal primo secondo che la vedi, ed il motivo é l'enorme contrasto tra il mondo allegro dei clown, e quell'espressione tremendamente malinconica, sottolineata dai due solchi neri del trucco che colpiscono come un pugno nello stomaco e ti inducono a fermarti nel suo sguardo”.
Come darle torto?
Inoltre aggiunge “Deborah ha plasmato la pasta polimerica dandogli vita, contribuendo a rendere magicamente viva l'espressione del volto. Con la mia opera ispirata ho voluto pertanto rendere omaggio a quell'espressione così misteriosa e triste”.




Rosanna Azzolina Strazzanti ha creato la sua versione della “Fata Madrina” realizzata da Deborah.

“La Fata Madrina mi ha rapita appena l'ho vista e non ho avuto più difficoltà nello scegliere, perché sapevo che le mie nuvole di lana dovevano prendere le sue di sembianze. Mi sono proprio divertita nel realizzare questa deliziosa e buffa fatina Troll”.
La Fata Madrina di Rosanna è realizzata in lana cardata, infeltrita ad aghi ed ha una struttura in fil di ferro.
Grazie ad essa questa splendida scultura alta circa 36 centimetri, ha la possibilità di poter muovere tutto il corpo e poter assumere diverse posizioni.
“Per creare altri particolari come le ali, la bacchetta magica, la coroncina, le scarpette, gli occhi ed il vestitino, ho utilizzato Fimo, Fimo liquid, resina, colla a caldo, tulle, pannolenci e perline iridescenti”, dice Rosanna, parlando della sua Fata Madrina. “Mi ha dato anche la possibilità di sperimentare alcune cose nuove per me, ed io adoro questo perché mi porta ad una sfida con me stessa, dandomi una carica incredibile e la voglia di migliorare sempre di più!”.







Silvia Scarpellini, che di solito realizza le “Doll in a Box”, questa volta ha creato “Troll in box” ispirandosi alla creazione di Deborah “Guardiana dell’acqua”.

Si tratta di un ciondolo con scatolina di legno realizzata a mano e viso di troll realizzato modellando la porcellana fredda, poi dipinta con colori acrilici.
Questo bijoux artistico è montato su catenina a pallini color canna di fucile lunga 60cm circa …ed è davvero minuscolo: 5x5,2cm e 2,7cm di profondità.

“Ho scelto la Guardiana dell’acqua perché…non potevo fare diversamente!” racconta Sissy. “Adoro l’acqua. Mare, lago, fiume…La sola vicinanza all’acqua mi fa stare meglio. E poi… i capelli blu elettrico sono fantastici!!!” aggiunge ridendo.




Anche Valentina Rossi si è ispirata alla Fata Madrina, ma non solo a lei, bensì a tutta l’opera “Granted Wishes”.
Con "Granted Wishes" Deborah ha vinto il primo premio nella Intermediate Fantasy Cathegory al 2017 Gold Award del Professional Doll Makers Art Guild.
Valentina ha realizzato una lampada davvero speciale: una delle sue splendide lampade da tavolo, create grazie alla tecnica dell’intaglio di precisione della carta e del cartoncino.
Valentina è abilissima a creare scenari giocando fra carta e luce.
“Ho immaginato i personaggi fatati di Deborah in un bosco al chiaro di luna che si raccontano i loro segreti”, dice Valentina “Grazie a questa lampada noi li possiamo spiare attraverso il velo della fantasia”.








Elisa Nava invece... Beh... Io invece mi sono lasciata conquistare dall’opera di Deborah dedicata a Bacco.
I suoi occhi dolci e persi, la sua espressione così allegra e trasognata mi hanno fatto sorridere fin da subito suscitando in me anche un senso di tenerezza.
Quel boccale di vino mi ha indotto a dare una compagnia a questo troll arrivato dall’Olimpo.
E se l’Olimpo è nel cielo, di sicuro lì vicino c’è anche la luna!
E non si tratta di una luna a caso, ma di una luna allegra e con le guance e il naso arrossati dall’ebbrezza, e con una ghirlanda di grappoli d’uva e nastri a decorarle festosamente il capo.
Volevo che ci fosse un filo conduttore a unire i vari elementi di questa mia creazione dipinta. Ho scelto i colori del mosto e le sue sfumature, ed ho cercato di dare un’idea di festa in ogni cosa. Anche la scelta dell’oggetto non è casuale: ho decorato un vassoio grande e capiente (misure 60x40cm) perché questo mio dipinto accompagni momenti di allegria e convivialità. E l’ho scelto di metallo: robusto, come tutte le belle amicizie che restano nel tempo!



Spero davvero che queste nostre opere ispirate all’arte di Deborah H. Asper,
le piacciano e la rendano orgogliosa.

A nome di tutte noi della giuria di "Circus Art Fair” le faccio i complimenti
per la sua vittoria e per la sua bravura
e la ringrazio anche di aver accettato questo premio aggiuntivo,

perché -come dicevo all’inizio- questo piacevole impegno che abbiamo affrontato
è stato anche un modo per ridere, scherzare, confrontarci, conoscerci una volta di più.

L’arte e la creatività devono essere portatrici di emozioni
e devono sempre indurre al confronto e all’espressione.

L’arte di Deborah, in questa iniziativa, ci è riuscita davvero e proprio bene!

Vi invito a venire a trovare ciascuna di noi nelle nostre pagine Facebook e sui nostri canali social (ve li scrivo tutti qui sotto) e vi aspetto per i prossimi eventi creativi che organizzerò!



Per scoprirci di più cliccate qui sotto!!!

BEATRICE FIORINO (Lunar Bumblebee): BlogFacebook, Instagram, Etsy
DEBORAH H. ASPER (The Troll Factory): Facebook, Instagram, Etsy
ELISA NAVA (Creaidee ed Elyblu): Blog, Facebook (Creaidee), Facebook (Elyblu), Instagram, YouTube
ROSANNA AZZOLINA STRAZZANTI (Sweet Art By Ros): Facebook, Instagram
SILVIA SCARPELLINI (La Tilla): Blog, Facebook, Instagram, Etsy
VALENTINA ROSSI (Fai Cucù Tatì): Facebook, Instagram, MissHobby

Elisa - Creaidee

Ciao a tutti! Sono Elisa,
creativa fino al midollo, curiosa, dinamica,
mi diverto a scoprire, conoscere
e imparare cose nuove.
Per me condividere è sempre stato un must. Anche per te?

2 commenti:

  1. Grazie infinite a voi splendide 5❤️❤️❤️❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata davvero una bellissima esperienza, sotto tanti punti di vista! ❤️

      Elimina

Instagram